Siete già nudi…

…non c’è ragione di non seguire il proprio cuore

Il tempo che vi è dato è limitato, per cui non sprecatelo vivendo la vita di qualcun altro. Non fatevi intrappolare dai dogmi, che equivale a vivere in base ai principi di altre persone. Non permettete che il rumore delle opinioni altrui soffochi la voce che sale dal vostro Io.
E, ciò che più conta, abbiate il coraggio di seguire il vostro cuore e il vostro intuito che già sanno, in una certa misura, cosa volete realmente diventare. Tutto il resto è secondario.
… Siate affamati. Siate folli. …

– dal discorso di Steve Jobs agli studenti della University of Stanford nel 2005

Salute e …peggio nun nisse.

Annunci

Io ho tre gatti…

Secondo uno studio condotto dalla Carroll University del Wisconsin è più intelligente chi possiede un gatto, rispetto a chi ha un cane.
I ricercatori hanno sottoposto al test del quoziente intellettivo 600 studenti universitari, padroni di gatti e di cani, tracciandone anche gli aspetti della personalità. È risultato che i possessori di un gatto hanno ottenuto i punteggi più alti…

(io ho tre gatti!!!)

Per quanto riguarda i tratti caratteriali si è visto che gli appassionati di cani risultano essere più vivaci e socievoli, molto pratici ed estremamente rispettosi delle regole.
Più introversi e solitari gli amanti dei gatti, che manifestano però una maggiore sensibilità e creatività, con un’intelligenza più incline a trovare espedienti per risolvere un problema, piuttosto che seguire alla lettera le regole. 

Salute e …peggio nun nisse.

Le donne che riposano poco sono più aggressive

Secondo uno studio della Duke University la mancanza di un adeguato riposo notturno rende irritabili, in particolar modo le donne. Infatti viene consigliato alle donne di concedersi qualche ora di riposo pomeridiano per evitare sintomi quali spossatezza, irascibilità e depressione.

Dalla World Association of Sleep Medicine arrivano alcuni consigli per riposare a sufficienza:

  • darsi degli orari fissi da rispettare per l’addormentamento e per il risveglio,
  • non consumare alcool e sigarette,
  • evitare pasti pesanti, troppo ricchi di grassi e zuccheri,
  • evitare il caffè e l’esercizio fisico subito prima di andare a dormire,
  • riposare in un ambiente confortevole con una temperatura adeguata, non troppo fredda né troppo calda,
  • scegliere un materasso e un cuscino ovviamente comodi, ma che devono anche sostenere adeguatamente il corpo e la testa.

Salute e …peggio nun nisse.

Sesso e felicità

Una ricerca condotta da Gillian Einstein, docente di psicologia alla University of Toronto, ha indagato sul rapporto tra sesso e felicità. È stato visto per esempio che modificando la frequenza dei rapporti sessuali da uno al mese ad uno alla settimana si ottiene una felicità che equivale a quella generata dall’avere un aumento di 50.000 dollari.
Molte comunque le differenze fra paese e paese: il 71% delle donne italiane e l’83% di quelle russe indicano il sesso come ingrediente essenziale per essere felici, mentre olandesi e inglesi mettono al primo posto “avere un buon partner”.
Il 70% delle donne italiane ha anche dichiarato che avere un po’ di tempo per sé è un requisito essenziale per potersi dire soddisfatte.

Sesso senza amore?

Per alcuni uomini, ma anche per alcune donne, il solo sesso senza amore può condurre una qualche forma di felicità. Ma per altri può essere insoddisfacente dal punto di vista emozionale. Entrando un po’ nel tecnico, a seguito dell’orgasmo (sia femminile che maschile) si ha la produzione di ossitocina, un ormone peptidico che gioca un ruolo fondamentale nei legami di coppia e in genere nei comportamenti sociali. Perciò è improbabile immaginare che se entrambi i partner arrivano all’orgasmo non provino una sensazione di unione tra loro, che è comunque un sentimento molto simile all’amore.

Salute e …peggio nun nisse.

Il quarto sesso

Un’indagine canadese ha rivelato che in tutto il mondo ci sono circa 70 milioni di “asessuati”, cioè persone che non esprimono un interesse eterosessuale o omosessuale.
Alcuni studiosi hanno chiamato questo fenomeno “il quarto sesso”.
Anthony Bogaert, professore associato dell’Università Brock in Canada ritiene che la popolazione “asessuata” si divide in due tipi: quelli che hanno impulsi sessuali, ma non li dirigono verso nessuno, e quelli che non sentono in assoluto nessun tipo di impulso sessuale.
Secondo gli esperti, questo tipo di persone esiste da molto tempo, ma non aveva richiamato mai abbastanza attenzione, perché è un gruppo marginale nella società.


da

Salute e …peggio nun nisse.

Troppi pericoli nelle diagnosi fai da te su web

Una ricerca della Hong Kong University of Science and Technology ha rilevato che l’utilizzo del web per scovare informazioni o pseudo diagnosi su presunte malattie potrebbe essere un modo assolutamente errato per ottenere un trattamento medico appropriato.
Si va incontro a due forme principali di rischi: quello di pensare da subito di poter essere malati, o l’esatto contrario di sottostimare il pericolo e di affidarsi invece al destino.

Salute e …peggio nun nisse.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: