I senza fissa dimora restino a casa

Il passaggio lo trovate al minuto 6.36 su questo link:

http://www.video.mediaset.it/video/studioaperto/full/281033/edizione-ore-1830-dell1-febbraio.html#tf-s1-c1-o1-p2

(finché non verrà rimosso …)

Salute e …peggio nun nisse.

Annunci

Maltempo e polemiche


Mezza Italia paralizzata da neve e ghiaccio; su Roma almeno 40 centimetri di neve. L’abbondante nevicata durata per gran parte della notte ha causato la caduta di numerosi alberi con disagi per chi circola: migliaia di automobilisti intrappolati nelle auto su consolari e strade periferiche; il 75% dei bus sono bloccati.
E infuria la polemica.
Gianni Alemanno questa mattina è intervenuto al programma Omnibus su La7 accusando i servizi meteorologici di non aver saputo prevedere la gravità della situazione meteo («Le previsioni non erano corrette») e pertanto ha chiesto “una commissione di inchiesta perché non c’è un servizio di previsioni adeguato”.
Secondo il responsabile della Protezione Civile, Franco Gabrielli, invece «il sindaco di Roma aveva pienamente compreso la gravità delle previsioni». Inoltre fa sapere che «il Dipartimento della Protezione civile aspetta con fiducia la Commissione di inchiesta, nella quale produrrà tutte le registrazioni del Comitato Operativo che si è svolto nella serata di giovedì 2 febbraio, allargato per l’occasione a Roma Capitale, al quale ha partecipato lo stesso sindaco; dalle registrazioni traspare chiaramente come il sindaco avesse pienamente compreso la situazione previsionale».
Ma il primo cittadino torna all’attacco ai microfoni di SkyTG24: «Qui siamo noi a accusare. Io sto diffondendo il bollettino meteo della protezione civile che parlava di 35 millimetri di neve su Roma giovedì. Non ho niente da nascondere, noi facciamo il massimo che ci è possibile con i nostri mezzi. Se la protezione civile aveva dubbi sulla adeguatezza del sistema anti-neve  della capitale ce li potevano comunicare prima. Io mi sono adeguato  alle loro previsioni».

Vedremo chi ha ragione … Comunque dei politici non mi fido più: sono pieni di parole, arroganti, boriosi, presuntuosi, superbi, e pronti a riversare le colpe sugli altri. Salvo eccezioni!

Salute e …peggio nun nisse.

Giornalisti e giornalai

“Non esiste delitto, inganno, trucco, imbroglio e vizio che non vivano della loro segretezza. Portate alla luce del giorno questi segreti, descriveteli, rendeteli ridicoli agli occhi di tutti e prima o poi la pubblica opinione li spazzerà via. La sola divulgazione di per sé non è forse sufficiente, ma è l’unico mezzo senza il quale falliscono tutti gli altri.” Joseph Pulitzer (Giornalista ed editore 1847-1911)

~ ~ ~

Anche secondo Loris Mazzetti, dirigente di RaiTre (a Raiperunanotte era dietro un filo spinato) sospeso dal suo incarico a causa di articoli critici verso la sua azienda scritti sul Fatto, sono stati cacciati i giornalisti che non hanno firmato la lettera di sostegno al direttore Minzolini e che hanno fatto resistenza al suo modo di gestire il giornale.
Mazzetti inoltre ha riferito: “… so per certo, perché mi è stato raccontato dai diretti interessati, che Minzolini ha minacciato personalmente i giornalisti che esitavano nel firmare la lettera di sostegno alla sua direzione. A me è stato riferito di frasi gravi dette dal direttore, ad esempio: “Se non firmi con me non farai più un cazzo”. E visto quello che sta accadendo…”

Soprattutto nel più importante Tg del servizio pubblico i giornalisti dovrebbero essere indipendenti. Invece così si crea una corte silenziosa e compiacente. Chi protesta perde il posto.

Oggi non è più il conduttore a scrivere i propri testi, si limita a leggerli.
Ora è facile capire quali giornalisti sono accondiscendenti, malleabili, accomodanti: i giornalisti che vedremo in video saranno solo dei portavoce (del portavoce)!

~ ~ ~

Un esempio del vero giornalista è l’intervista di Beatrice Borromeo al direttore Minzolini fatta per Il Fatto, dove si vede una giornalista che ha la capacità di incalzare con le sue domande concrete e puntuali l’intervistato; questa è una vera intervista. Le domande sono scomode, dirette e precise, e per Minzolini non è come parlare a ruota libera davanti le sue telecamere a raccontare balle impunemente…

Per ultimo una curiosità: Minzolini, essendo leccaculo di B., non soffre di male alla schiena a chinarsi così in basso?

Salute e …peggio nun nisse.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: