Comico, fino alla fine…

Una squadra composta esclusivamente da tecnici, senza alcun politico, ha promesso fedeltà alla Repubblica, davanti al Capo dello Stato e ottenuto la fiducia al Senato e alla Camera. Dodici ministri sono con portafoglio (tra questi l’Economia, del quale Monti ha l’interim) e cinque senza portafoglio. Tre donne in dicasteri cruciali (Giustizia, Lavoro e Interno).

«Spero che il mio governo ed io potremo contribuire in modo rispettoso a riconciliare maggiormente i cittadini e le istituzioni, i cittadini e la politica», ha detto Monti.

In una nota ufficiale di Palazzo Chigi è stato riportato che “Silvio Berlusconi, ha avuto una conversazione telefonica con il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama“; una telefonata “giunta al termine di una serie di contatti telefonici che il presidente Berlusconi ha avuto con alcuni dei principali leader internazionali: il cancelliere tedesco Merkel, il presidente francese Sarkozy ed i primi ministri della Gran Bretagna Cameron, della turchia Erdogan, di Israele Netanyahu e della russia Putin“. Berlusconi ha poi parlato con il presidente della federazione russa, Dimitri Medvedev, che lo avrebbe “ringraziato come uno dei politici più esperti ed autorevoli del mondo”. In questo giro di saluti, Berlusconi ha chiamato anche un ex potente ormai in pensione, l’ex presidente Usa George W. Bush.

Scusate se rido…

Salute e …peggio nun nisse.

Annunci

Tra il dire ed il fare…

1. 15 settembre 09:14

M.O.: negoziati, Israele pensa a ‘gesti di buona volontà’

Gerusalemme, 15 set. – (Adnkronos/Aki) – La questione del congelamento delle nuove costruzioni negli insediamenti ebraici in Cisgiordania resta per il momento irrisolta, ma Israele, nell’ambito dei negoziati di pace diretti con i palestinesi, pensa ad altri “gesti di buona volontà” da mettere subito in atto. E’ quanto hanno riferito fonti diplomatiche occidentali coinvolte nei negoziati al sito del quotidiano Yedioth Ahronoth, secondo le quali il governo di Benjamin Netanyahu starebbe pensando al rilascio di alcuni prigionieri palestinesi e al trasferimento all’Anp del pieno controllo di alcune aree in Cisgiordania.

2. 15 settembre 15:32

M.O.: raid israeliano sulla Striscia di Gaza, un morto

Gaza, 15 set. – (Adnkronos/Aki) – L’aviazione israeliana ha condotto un raid sulla Striscia di Gaza. Secondo quanto riferisce la tv araba ‘al-Jazeera’, nell’attacco sono stati colpiti, tra l’altro, i tunnel illegali che collegano Gaza con il territorio egiziano e un cittadino palestinese è morto nei pressi del valico di Rafah.

Gesti di buona volontà = raid sulla striscia di Gaza: un morto!

E a che pensavano?  A una strage?!

Salute e …peggio nun nisse.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: