Culo padano

A Umberto Bossi non piace che Roberto Maroni continui a mantenere il doppio incarico di governatore della Lombardia e segretario della Lega e, in una pausa dei lavori alla Camera, ha detto: ”Maroni aveva detto che dopo sei mesi si sarebbe dimesso. Poi si è accorto di aver il culo largo per più poltrone”.

In effetti per evitare la sovrapposizione di incarichi, Maroni per primo sosteneva: ”un culo una poltrona”.

Ma Maroni si è giustificato dicendo: ”Ho presentato le mie dimissioni al Consiglio Federale che le ha respinte all’unanimità: adesso basta”.

Bossi ha anche detto che ”la Lega è in subbuglio perché era abituata ad avere un segretario che mantiene la parola”…

Salute e …peggio nun nisse.

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: